AttivitĂ  guide turistiche, Adamo: Si regolamenti professione esercitata da molti non autorizzati

Malgrado l’attività di Guida Turistica abbia bisogno di una specifica abilitazione per essere esercitata, molti soggetti sprovvisti di autorizzazione e quindi non in regola con la normativa di settore si spacciano per esperti e in grado di svolgerla per i visitatori. La preoccupazione viene manifestata dal consigliere comunale l’avv. Pietro Adamo a cui è stata recapitata una serie di segnalazioni di questo tipo e per questo interroga anche il sindaco Renato Accorinti, l’Assessore alla Polizia Municipale Gaetano Cacciola e l’Assessore allo Sviluppo Economico e Turistico, Guido Signorino.

Rientrando in una professione specificamente regolata dalla L.R. 10/05 e ss. mm. ii., la Guida Turistica deve essere disciplinata da chi ha la autorità di monitorare anche il possesso dell’abilitazione che va conseguita a garanzia del livello e qualità di servizio offerto.

Adamo afferma che la Regolamentazione è importantissima perchĂ© il settore turistico si attesti uno dei principali volani di crescita del nostro territorio. In particolare, non può mancare l’attenzione al fatto che il servizio debba funzionare nei canoni della legalitĂ  ed il compito di vigilare su tali aspetti è della Polizia Municipale del Comune, dove si pratica l’attivitĂ .

Il Consigliere Comunale si fa portavoce affinchĂ© si esegua attivitĂ  di verifica nel settore delle “Guide Turistiche”, al fine di assicurare il rispetto della normativa di settore nonchĂ© un regolare e corretto esercizio di una professionale strategica per lo sviluppo del territorio e ciò anche per salvaguardare il percorso formativo dei Professionisti abilitati, la conoscenza della cittĂ     da parte dei turisti/fruitori del servizio e della popolazione tutta.

Condividi