Cartellone del Teatro Vittorio Emanuele trascina utenti al botteghino

Quelli registrati dai botteghini del Teatro “Vittorio Emanuele” in questi giorni sono numeri entusiasmanti Tra rinnovi e nuovi abbonamenti sono state finora emesse oltre n1.300 tessere, superando già il totale finale dell’anno scorso di 1.287, nonostante la campagna abbonamenti sia partita in ritardo, concentrata in pochi giorni e senza il supporto di una campagna pubblicitaria.

“Con risorse esigue stiamo lavorando tanto per garantire una qualitĂ  altissima – fa sapere il presidente del Teatro di Messina, Luciano Fiorino – nonostante le difficoltĂ  dell’Ente, o forse proprio per quelle, l’affetto dei messinesi nei confronti del principale polo culturale della cittĂ  è cresciuto a dismisura, portando risultati oltremodo incoraggianti che testimoniano la bontĂ  dell’offerta artistica proposta”.

C’è ancora tempo per abbonarsi, per la stagione di musica, opera e balletti sino a mercoledì 15 novembre, mentre per quella di prosa sino martedì 22 novembre. Si inizierĂ  il 17 con il balletto d’eccellenza del repertorio classico “Il Lago dei Cigni&rdquo= ;, nella nuova versione di Teet Kask, per proseguire poi il 24 con il musical di successo “Grease”, portato in scena da la Compagnia della Rancia.

Condividi