Il CONI avvia corsi sportivi gratuiti per gli studenti

Avvicinare gli studenti di età compresa tra i 5 e i 14 anni al mondo dello sport, attraverso l’erogazione gratuita per l’intero anno scolastico in due istituti posti in periferia di corsi sportivi in ben nove discipline. È questo in sintesi l’obiettivo che il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) e la relativa delegazione messinese si sono posti attraverso la realizzazione di un progetto dall’eloquente nome “Lo Sport: un diritto per tutti”, il quale prenderà avvio da lunedì 6 novembre. Infatti, la ratio di quest’idea è ben spiegata dal delegato Coni Messina, Alessandro Arcigli: “Ci rendiamo conto che lo sport, purtroppo, non è alla portata di tutti. In taluni contesti diviene un lusso al quale le famiglie devono rinunciare. Per questo abbiamo proposto a due istituti periferici la possibilità di attivare questo affiancamento sportivo di alto valore per poter consentire a tanti giovani di praticare sport”.

Gli istituti periferici in questione sono “Villa Lina-Ritiro” e “G.Catalfamo”. Per tutto l’anno scolastico, in orario pomeridiano extracurriculare, verranno messi a disposizione i migliori tecnici del settore, i quali realizzeranno corsi di atletica leggera, tennis, pallavolo, badminton, tennis tavolo, pugilato, judo, pallamano e calcio. Le discipline in questione (salvo il calcio presente in entrambe le scuole), saranno divise fra i due istituti con la possibilità di invertirli durante l’anno scolastico. I corsi si terranno tutti i giorni dal lunedì al venerdì, per circa 4 ore ogni pomeriggio.

“È una occasione – prosegue Arcigli – per incidere sulla dispersione scolastica. Le strutture scolastiche del territorio, sono luoghi ideali di aggregazione e confronto. Ora questi giovani potranno praticare più attività sportive gratuitamente, con costanza e sotto la supervisione di tecnici altamente qualificati. Le federazioni ne hanno scelti dieci, fra i migliori a loro disposizione. Gli studenti e le scuole non avranno né costi per allenatori né per le attrezzature”.

Condividi