Tagli al 118, Gucciardi li blocca. Laccoto: Frutto sinergia con sindaci e associazioni

Finalmente, si è deciso ad interrompere la suspense che aveva creato sul fronte cronoprogramma Crocetta in tema di assetto del servizio Emergenza-Urgenza nelle Aziende ospedaliere. Il titolare della delega alla Salute alla Regione accantona l’idea degli abbattimenti di numero di mezzi DEL 118 e dunque di qualità assistenziale, mantenendo l’attuale rete territoriale di ambulanze e postazioni.

“L’interlocuzione politica pressante ed efficace ha prodotto i suoi effetti e di ciò non possiamo che essere soddisfatti”. Così, il deputato regionale Giuseppe Laccoto commenta la circolare diramata dall’assessore al ramo, Baldo Gucciardi con cui, di fatto, blocca la decisione presa in un primo momento diffondendo allarmismo in tutti gli utenti, oltre che per gli operatori del settore.

“È un risultato frutto della sinergia attuata con sindaci ed associazioni di categoria – prosegue Laccoto – un segnale chiaro sulla necessità di una concertazione attenta su problematiche così delicate che non possono essere affrontate senza una reale conoscenza delle caratteristiche del territorio e delle esigenze reali della popolazione. Ma su questo aspetto l’attenzione rimarrà sempre costante”.

Condividi




Change privacy settings