Avvento Stroke Unit al Piemonte, Barrile: Discutibili critiche degli specialisti Policlinico

“Ci stupisce la posizione critica assunta da alcuni Neurologi del Policlinico Universitario, in riferimento alla costituenda Stroke Unit a Messina, da parte dell’Irccs ‘Bonino Pulejo’”. Queste le parole categoriche della Presidente del Consiglio comunale Emilia Barrile che cataloga il giudizio dogmatico degli accademici e clinici dell’Azienda ospedaliera di via Valeria “quantomeno discutibile”. La Barrile non si capacita come si possa bastonare una nuova struttura di così autorevole livello affermando addirittura che nuocerebbe alla vita dei pazienti e rappresenterebbe uno sperpero di risorse pubbliche.

Insomma, la Presidente trova quasi inammissibile insorgere su progetti di sviluppo “considerato l’importante tassello in ambito sanitario che arricchirebbe l’offerta di risposte di alta specializzazione nella nostra città che, fino ad ora, ha solo pagato in termini di depotenziamento della rete ospedaliera”.

“L’istituzione di una nuova Stroke Unit presso l’Irccs-Piemonte, fortemente voluta dalle istituzioni e con una ricaduta importante sul benessere dei cittadini – aggiunge la Barrile -, deve essere pensata come un valore aggiunto per Messina e non sterile terreno di scontro in cui la Salute, obiettivo primario ed imprescindibile, cederebbe il passo a diatribe condannabili!”.

“Ci si auspica, quindi, che l’incremento dell’offerta sanitaria sia accolta ed apprezzata in quanto meritorio traguardo per il territorio”.

Condividi