Formica risponde ai professori del Policlinico: ‘Stroke Unit al Piemonte sarĂ  una conquista per Messina’

La lettera aperta alla cittadinanza dei cinque professori del Policlinico contro la realizzazione di una Stroke Unit (Centro urgenza ictus) al Piemonte, ha acceso, com’era prevedibile, il dibattito su un tema tanto delicato che vede il bisogno di dover ponderare adeguatamente da parte della Regione il fabbisogno finanziario di cui dispone con il fabbisogno sanitario di cui necessita la popolazione.

Al riguardo, il deputato all’Ars Santi Formica ha affermato: “Non posso non esprimere incredulitĂ  alle parole di chi, a gamba tesa, entra nel merito delle decisioni programmatiche di politica regionale e nazionale, cercando di impedire l’arricchimento dell’offerta sanitaria nella nostra cittĂ  e provincia giĂ  umiliata dalla recente approvazione della rete ospedaliera, con la mortificazione di interi territori (vedi S. Agata Militello, Milazzo e soprattutto Barcellona).

L’apertura della Stroke Unit all’Irccs-Piemonte rappresenta sicuramente una grande conquista per la cittĂ  di Messina e per l’intera provincia, permettendo ad un ampio bacino di utenza l’accesso alle cure di alta specialitĂ , un percorso assistenziale unico nella provincia, che garantisca la presa in carico precoce del paziente sino alla gestione riabilitativa del post-acuto e che non faccia peregrinare il malato alla ricerca di un percorso riabilitativo e di un adeguato reinserimento socio-lavorativo. Il reparto sarĂ  dunque la giusta risposta, di eccellenza, ad un territorio giĂ  troppe volte mortificato, nell’esclusivo interesse preminente della collettivitĂ ”.

Condividi