Biancuzzo: 'L'amministrazione renda operativi i pozzi abbandonati a Tono'

redstage

Biancuzzo: 'L'amministrazione renda operativi i pozzi abbandonati a Tono'

venerdì 22 Settembre 2017 - 15:00

Non è più tollerabile che residenti e proprietari di seconde case debbano utilizzare acque inquinate provenienti da pozzi trivellati e non siano dotati gli abitanti di rete idropotabile”. Lo afferma il consigliere della III Circoscrizione Mario Biancuzzo che, in tal senso, chiede all’amministrazione di utilizzare l’acqua dei due pozzi abbandonati a Tono, richiedendo fornitura di energia per l’installazione delle pompe necessarie per il prelievo dell’acqua visto che, a detta del consigliere circoscrizionale, la posa della condotta risulta essere completata. 

Ciò – spiega Biancuzzo – ha il fine di fornire acqua potabile ai cittadini residenti nel tratto Tono – Mortelle – Spartà ancora privi del preziosissimo liquido.

Dopo 27 anni dalla realizzazione dei due pozzi, dove sono stati spesi soldi pubblici per la realizzazione delle due trivelle, chiedo in tempi rapidi l’utilizzo dell’acqua che esiste, sicuramente, nei pozzi abbandonati realizzati con grande intelligenza dall’amministrazione nell’anno 1995 e successivamente abbandonati”.

F.M.