Scomparsa Jake La Motta, apice Comune ricorda pugile campione di origini messinesi

Emozionanti imprese sportive sono state firmate dal pugile internazionale Jake La Motta, dalle origini peloritane. Il sindaco di Messina, Renato Accorinti, nell’apprendere la notizia della sua morte, lo ricorda anche a nome dell’Amministrazione comunale in quanto La Motta, il cui padre era nato nella città dello Stretto, è stato campione mondiale dei pesi medi nella boxe.

I suoi risultati sul ring si sono intrecciati con la storica testimonianza davanti al Comitato parlamentare del Senato accademico, dove con incredibile pentimento e senso di responsabilità ammise direttamente l’influenza della malavita nel mondo del pugilato.

La Motta è stato un’icona del passato, coniugando sempre il coraggio delle sue azioni al rischio di rovinarsi la reputazione. Dopo il suo ritiro, divenne attore di palcoscenico e la sua vita movimentata ispirò il film “Toro scatenato”, diretto da Martin Scorsese e interpretato da Robert De Niro.

Condividi




Change privacy settings