Acr, Ferrigno batte quattro colpi. Franco Scoglio a porte aperte?

La sconfitta contro la Cittanovese nella terza giornata di campionato potrebbe aver segnato la svolta per il Messina, quantomeno a livello organizzativo. Il presidente Sciotto ha deciso di affidarsi all’esperienza del DS Fabrizio Ferrigno, vicinissimo a chiudere quattro trattative. Si tratta dei centrocampisti Fabio Sciacca e Stefano Maiorano, quest’ultimo già in biancoscudato tra il 2012 ed il 2014, dell’esterno offensivo Marco Rosafio e della duttile punta Arcangelo Ragosta. Con l’arrivo di questi quattro elementi la rosa a disposizione di Venuto farebbe senza dubbio un salto di qualità, anche se è probabile che qualcuno debba fare posto ai nuovi. In tal senso la permanenza in riva allo Stretto di uno tra Lavrendi e Pezzella potrebbe essere a rischio. Ferrigno proverà a reperire anche qualche under, ma col mercato chiuso il suo compito non sarà dei più semplici.

Mister Venuto, rimasto sulla sella biancoscudata in accordo con il presidente ed il DS, martedì ha ricominciato a lavorare con la squadra in vista della sfida di domenica prossima contro il Gela, attualmente a punteggio pieno con due vittorie in altrettante partite (domenica scorsa avrebbe dovuto giocare contro la Vibonese, ancora impegnata in una strenua resistenza per prendere parte al campionato di Serie C). Si tratterà del settimo incontro nella provincia peloritana tra le due compagini siciliane: i padroni di casa sono riusciti ad avere la meglio sugli ospiti in due occasioni, mentre le altre quattro partite sono terminate in pareggio. Il Messina, che all’esordio casalingo contro la Nocerina ha dovuto fare a meno della stretta vicinanza dei propri tifosi, attende notizie sull’apertura del Franco Scoglio: alla luce degli impianti che finora hanno ospitato i biancoscudati sarebbe uno scandalo far giocare l’ennesima partita a porte chiuse.

Condividi




Un pensiero riguardo “Acr, Ferrigno batte quattro colpi. Franco Scoglio a porte aperte?

I commenti sono chiusi

Change privacy settings