Dalle aggressioni fisiche alla violenza sessuale: allarmanti livelli di insicurezza per i medici

Ancora un vile agguato contro un medico durante il turno di servizio notturno: odioso reato contro una donna
Sdegno e solidarietĂ  ma anche denuncia e controllo. Convocata riunione straordinaria della Lorenzin.

“Inammissibile che una collega in servizio presso la Guardia Medica di Trecastagni (CT) sia stata assalita e violentata sessualmente durante il turno di lavoro notturno. E’ un episodio gravissimo non solo perché la vittima in questione è una donna, ma anche perché si tratta dell’ennesima aggressione ai danni di un medico mentre sul posto di lavoro, tutela la salute dei cittadini”.

Con queste parole Pietro Pata, segretario regionale Anaao Assomed Sicilia, esprime sdegno per la terrificante aggressione e, nel contempo, assicura la massima solidarietĂ  alla collega così fortemente colpita. Episodio su quale è intervenuta anche il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che ha definito “inaccettabile” e visto che “il tema della sicurezza degli ospedali che in Sicilia…

Condividi




Change privacy settings