Nigeriana aggredisce agenti della polizia municipale

Chiedeva elemosina proprio di fronte al Comando Polizia locale di corso Umberto di Taormina, disturbando i passanti. Ad essere protagonista è una nigeriana che ha preso a calci e pugni gli agenti municipali ed è stata arrestata. È successo in pieno centro storico ai danni degli aventi della polizia locali che gli avevano chiesto i documenti. La donna di questa vicenda è un’africana di 40 anni, senza fissa dimora. Il suo atteggiamento spavaldo a ridosso della stazione ha attirato l’attenzione degli agenti.

La straniera 40enne è stata processata per direttissima presso il tribunale di Messina, dove le sono stati inflitti sei mesi e dieci giorni di reclusione, pena poi sospesa. Continua, comunque, l’attività di controllo da parte delle forze dell’ordine che, per l’occasione, sono stati diretti dal vice comandante, Daniele Lo Presti.

Condividi




Change privacy settings