Teatro Mandanici. Firmate le convenzioni con gli stagisti

Ieri sera nell’incantevole e raffinata  atmosfera del foyer  del Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto si è svolta un’intima e ufficiosa cerimonia durante la quale  sono state firmate le convenzioni da cui  prenderanno il via  i cinque stage in assistenza alla regia per lo spettacolo itinerante dal titolo Le parole  volano,  che inaugurerà  la  nuova  Stagione  il 23 settembre, alle ore 21.00, nel magico parco che circonda il Teatro.

Un’occasione pubblica per dire “grazie” – come ha sottolineato il sindaco Roberto Materia – ai cinque giovani che affiancheranno il direttore artistico Sergio Maifredi nell’allestimento dello spettacolo. I “magnifici cinque” giovani talenti che sono stati selezionati per gli stage sono  Veronica Giambò, 23 anni, di Barcellona, laureata in turismo culturale e già esperta di servizi di animazione e gestione turistica; Martina Genovese, 23 anni, di Barcellona, musicista e vicina alla laurea in Giurisprudenza; Graziano Molino, 26 anni, anch’egli della città del Longano, regista di documentari, corti e videoclip; Fabio Pirrotta, 25 anni, di Furnari, ballerino e istruttore di ballo, oltre che art director e service per spettacoli; Dario Lombardo di Messina, 27 anni, allievo attore e aspirante scrittore. “Con loro – ha concluso il sindaco – ancora una volta il Teatro si apre alle eccellenze del territorio, costruendo percorsi di cultura e di supporto e promozione dei giovani”. “Abbiamo immaginato di fare di questa firma un momento pubblico, di condivisione – ha aggiunto il segretario generale del Comune, Lucio Catania, dirigente dell’Ufficio Teatro – perché ci sembrava particolarmente bello e importante che il primo momento ufficiale della nuova Stagione fosse all’insegna di nomi e volti nuovi su cui l’Amministrazione e la Direzione artistica hanno scommesso”. “Con le produzioni, come è appunto ‘Le parole volano’, e con l’investimento su questi cinque stagisti, che, avendoli selezionati e avendoli conosciuti, considero fin da subito ‘giovani colleghi’, capaci di dare idee e spunti, oltre che di imparare – ha concluso Sergio Maifredi – si consolidano le radici del Teatro della Città di Barcellona Pozzo di Gotto”.

Con quest’evento il teatro Placido  Mandanici, fulcro della cultura barcellonese,  dà il via ad una nuova fase della sua vita, caratterizzata  dal fatto di essere un trampolino  di lancio per le nuove leve. E allora che il futuro abbia inizio.

Condividi




Change privacy settings