Acquedotto Alcantara, dal 7 frane da bloccare con variante di Contrada Scoppo

Troppo abituata a sentir parlare di movimenti franosi, la popolazione messinese è in grado di mettersi sulle difensive e percepire una certa asprezza nel fatto che si inizino i lavori in un altro acquedotto. Fortuna che la Città dello Stretto non ne è ricoperta, altrimenti la paura salirebbe “alle stelle”.

Dopo gli interventi sulla collina di Calatabiano per consolidare la condotta di Fiumefreddo, sistemata solo ieri definitivamente, la societĂ  Siciliacque fa sapere che, dalle 7 di domani, 7 settembre, sarĂ  interrotto l’esercizio dell’acquedotto Alcantara, a valle della torre piezometrica di Alì Terme. Questo serve per creare la nuova variante che deriva dal collegamento e si realizza in contrada Scoppo, risolvendo così un problema dovuto all’attivitĂ  del terreno vulnerabile.

Siciliacque prevede di ripristinare le regolari forniture entro le 8 dell’8 settembre.

Condividi




Change privacy settings