Oltre lo Stretto, Cuzzola fonda il suo Movimento. Nel trio delegato c’è Primario Papardo

Dall’idea dell’assessore comunale al Bilancio, Enzo Cuzzola… Sorge il Movimento “Oltre lo Stretto” che risulta fondato e coordinato da lui. L’esperto di Finanza Pubblica, nonchĂ©  commercialista ha individuato i tre delegati tra cui compare, per Messina, anche un primario dell’ospedale “Papardo”, Lorenzo Mondello, poi Bernardina Ranieri (commercialista) per Reggio Calabria ed Anna Bellantone (funzionaria di banca), per Villa. Fra le prossime mosse, la conferenza organizzativa di programmazione e la presentazione ufficiale del Movimento nelle tre cittĂ .

“Reggio e Messina dal dopoguerra fino agli anni 70 hanno vissuto un minimo di attivitĂ  industriali, essenze, seta, ecc.. Dagli anni 70 ad oggi, hanno vissuto di “impiego”, pensioni ed assistenzialismo. Adesso, con una Nazione in crisi finanziaria, non basta. Adesso dobbiamo pensare ad un nuovo modello economico orientato al turismo, quindi alla valorizzazione dei territori e delle produzioni tradizionali, puntando sulla sostenibilitĂ  ambientale e la ecocompatibilitĂ , passando dalla erogazione di servizi efficienti” sottolinea Enzo Cuzzola.

Il Movimento viene tracciato per manifestare spunti ed idee, oltre che fare opinione, per mirare alla forza data dalla unione delle genti che si bagnano in questa “fantastica” striscia di mare che è lo Stretto.

Solo una concreta “visione” dell’assetto futuro della Città dello Stretto (Reggio, Villa e Messina) permetterà alle forze politiche in campo, alle quali il Movimento offrirà il proprio contributo di idee, di realizzare il “sogno”.

Condividi




Change privacy settings