Ritorno d’acqua a Messina… per sempre, finita posa condotta. Dal 4 settembre stop 48 ore

Avanti con le saldature nei due punti di giunzione con la condotta Fiumefreddo esistente, in localitĂ  Calatabiano, per fare ritornare l’acqua nella cittĂ  dello Stretto. Il pegno da pagare per la popolazione peloritana sarĂ  una sospensione del flusso idrico per 48 ore per non patire piĂą i disagi della mancata fornitura, durata 21 giorni quasi due anni fa. Ebbene, il prossimo ottobre sarĂ  il secondo anniversario dall’incidente di Calatabiano mentre sono terminate in queste ore le attivitĂ  di posa del tratto di condotta da allacciare e si dovrĂ  procedere al completamento degli interventi riportando alla normalitĂ  la portata d’acqua a Messina.

La sospensione sarĂ  così articolata: alle ore 12 di lunedì 4 settembre, l’erogazione idrica cittadina andrĂ  in stand by e, successivamente allo svuotamento della condotta del Fiumefreddo nella zona interessata, inizieranno i lavori di saldatura che termineranno, secondo le previsioni contrattuali, entro le ore 12 di mercoledì 6 settembre. Poi, verranno riattivati flussi della condotta del Fiumefreddo per il progressivo riempimento dei serbatoi cittadini che andranno in erogazione alle ore 4 di giovedì 07 settembre.

Resta inteso che la distribuzione idrica cittadina risentirĂ  del fermo e si ritiene che la stessa ritornerĂ  a regime nelle 48 ore successive alla riapertura dell’erogazione prevista (ovvero al piĂą tardi entro sabato mattina). Al fine di mitigare i disagi degli utenti e consentire, nei giorni antecedenti al fermo, un maggior approvvigionamento Amam ha giĂ  richiesto a SICILIACQUE integrazione del flusso idrico dall’acquedotto Alcantara attraverso i bypass esistenti giĂ  da sabato 02 settembre e sino alla riapertura dell’acquedotto Fiumefreddo. In funzione dell’apporto dell’acqua dall’acquedotto dell’Alcantara, dall’acquedotto della Santissima e dai pozzi cittadini, compatibilmente con l’orografia del territorio, l’Amam prevede comunque, nei giorni di fermo, di effettuare delle distribuzioni razionate. L’esecuzione dei lavori sarĂ  monitorata da Amam che informerĂ  la cittadinanza rispetto alla durata in corso d’opera della sostituzione della tubatura.

Condividi




Change privacy settings