Incidente a Graniti, centauro muore sul colpo

redstage

Incidente a Graniti, centauro muore sul colpo

martedì 01 Agosto 2017 - 13:17

Non ce l’ha fatta. Letterio Micali, 32 anni residente a Francavilla di Sicilia e originario di Giardini, è morto a seguito di un incidente avvenuto a Graniti mentre viaggiava in sella sulla sua Kawasaki. Secondo le prime ricostruzioni l’incidente, apparentemente autonomo, è avvenuto ieri poco dopo le sei del mattino sulla SS 185 in Contrada Finaita in direzione mare, dove Micali sembrerebbe che si stesse recando presso il panificio di famiglia nel quale lavorava.
A poco è servito indossare il casco: nonostante siano da chiarire le cause esatte dell’incidente, la cosa certa è che il giovane è stato ritrovato sbalzato a diversi metri dalla moto, facendo presupporre che, per questo motivo, sia morto sul colpo. A condurre i rilievi sono stati i Carabinieri dell’aliquota radiomobile di Taormina insieme ai colleghi della stazione di Graniti. A questi ultimi spetterà, in definitiva, chiarire la dinamica dell’incidente. Nessuna ipotesi è da escludere secondo il capitano Arcangelo Maiello. Nel frattempo il mezzo è stato posto sotto sequestro su disposizione della Magistratura.
Appassionato di modellismo e di rally cross (vincendo diverse gare), Micali lascia sua moglie Alice e due bambine di 5 e 2 anni.