Paolo Cannuni saluta la Messana

Paolo Cannuni non farĂ  piĂą parte della Messana: l’attaccante nativo di Barcellona, classe ’79, uno dei decani tra i bomber messinesi, ha ufficializzato oggi la propria decisione di lasciare il club messinese nelle cui file: “La decisione è mia, in quanto non avevo piĂą la volontĂ  di rimanere“, sottolinea l’interessato che per il momento preferisce non aggiungere altro.

Di certo, quella di Cannuni è una perdita di non poco conto per la Messana, che lo aveva inserito tra i convocati per l’avvio della preparazione avvenuto oggi pomeriggio sui Colli S.Rizzo. Con il club del presidente Ammirata il “bomber” si è confermato – a dispetto dell’etĂ  che non gli pesa affatto – tra i piĂą prolifici siglando qualcosa come 18 reti nel girone C di Promozione. Ossia solo sei segnature in meno rispetto al capocannoniere Genovese (Terme Vigliatore). Un bottino che – aggiunto al precedente score personale – lo fa salire a quota 372 reti siglate in carriera.

C’è rammarico nelle parole dell’allenatore della Messana Michele LucĂ : “Avevamo trovato l’accordo giĂ  da tempo ,e quindi eravamo convinti che Paolo potesse far parte della rosa 2017/18. Mancava solo la modalitĂ  del pagamento e purtroppo non abbiamo trovato la soluzione.  Mi dispiace tantissimo umanamente, per quello che è il nostro rapporto extracalcistico, e tecnicamente perchĂ© io credo che lui, allenato, possa ancora dare tanto. Siamo comunque pronti a reinvestire per rinforzare la rosa – assicura LucĂ  – e non mi riferisco all’attacco, perchĂ© lì penso di avere un Fabio La Rocca (ufficializzato ieri sera dal club, ndr) che – ne sono sicuro – farĂ  molto bene. GiĂ  domani abbiamo appuntamento con un ottimo giocatore, centrocampista ma che secondo me può fare bene anche il centravanti all’ occorrenza“.

Foto Roberto Santoro, a sinistra, l’attaccante Paolo Cannuni.

Condividi