Impianto Pace e isole Eco, Palazzo dei Leoni dĂ  Ok apertura con prescrizioni in un mese

Aveva svuotato lo spazio predisposto per la differenziata e le sue balle da tutto il materiale bruciato nell’incendio, tra lo scorso venerdì e lunedì. Ci sono voluti sei viaggi dei tir della Messinambiente per liberarsi di 200 tonnellate di rifiuti divenuti speciali verso la discarica di Grotte San Giorgio. Oggi, il tanto anelato sopralluogo della Città metropolitana all’impianto di selezione di Pace che era stato chiuso lo scorso 30 giugno con urgenza è avvenuto. Si ordina, da oggi, ai suoi responsabili quindi al Direttore Tecnico Roberto Lisi e al Commissario liquidatore, Giovanni Calabrò, la sua riapertura, insieme alle sei Isole ecologiche ma operativa da domattina.

Palazzo dei Leoni ha formulato il verbale con il Rup Armando Cappadonia, dirigente sesta Direzione ambiente Ufficio Controlli, nonché Presidente del verbale, per la Città Metropolitana Arpa Sicilia, il perito industriale Eugenio Faraone, per la S.T. la struttura territoriale Messina Arpa Sicilia, Dora Maria Saladino e, per l’Asp Messina, Natale Lombardo.

In quattro pagine di documento, si indicano 30 giorni a partire da oggi per ottemperare alle prescrizioni “conditio sine qua non” per mantenere la discarica della zona nord fruibile.

Condividi