Mantieni il ritmo, salva il cervello: oltre 600 visite in cinque giorni al Piemonte

redstage

Mantieni il ritmo, salva il cervello: oltre 600 visite in cinque giorni al Piemonte

martedì 11 Luglio 2017 - 10:29

Non posso che esprimere a nome di tutta la direzione, ma anche come cittadino, la mia gioia nel vedere professionisti che credono nella propria missione”. È quanto afferma il direttore generale dell’IRCCS Bonino Pulejo, Angelo Aliquò, a seguito dei risultati ottenuti attraverso la campagna preventiva “Mantieni il ritmo, salva il cervello”.
Oltre 600 visite in cinque giorni, una media giornaliera pari a circa 120, durante le quali presso gli ambulatori di Cardiologia i soggetti di età superiore a 60 anni hanno avuto la possibilità di effettuare uno screening cardiologico e neurologico gratuito.

La cardiologia coordinata dal dottor Cannavà – continua il direttore generale – è un esempio significativo di questo momento felice, ma è opportuno ringraziare tutti gli operatori per il loro impegno e per avere reso possibile la restituzione del vecchio Ospedale Piemonte alla città di Messina e al territorio rendendolo il Nuovo Ospedale Piemonte”.

Di seguito i risultati delle visite pubblicati dal dottor Cannavà:

Riscontro di n. 9 pazienti con fibrillazione atriale a loro sconosciuta per cui è stato prescritto trattamento anticoagulante;

n. 5 pazienti ricoverati in urgenza per gravi bradiaritmie sintomatiche, ai quali è stato impiantato un pacemaker;

n. 82 pazienti con elevato rischio cardioembolico, che stanno seguendo un protocollo diagnostico terapeutico.