CrudeltĂ  roghi, esercenti sbandati: supermercato a Curcuraci senza luce da 2 giorni

C’è chi ha già perso la casa sulla riviera tirrenica del messinese e chi rischia di perderla in queste lunghe giornate perché le fiamme stanno irrompendo dalle montagne Ciccia e Carbonaro, all’interno di qualche condominio e di aree parcheggio di appartamenti, quasi lambendone le finestre. Tutto questo sta accadendo in questa ultima parte del pomeriggio, ad una delle cooperative Iacp denominata “Scacciapensieri” ma è già toccato ieri pomeriggio ad altre casette del villaggio Annunziata in contrada Catanese, con tanto di evacuazione preventiva da parte del Comune di Messina, seguita dal rientro dopo qualche ora. Nel villaggio Annunziata, sempre ieri è pervaso il black out per circa due ore dalle 18 circa alle 20. Oggi nella zona di Paradiso.

Ma i disagi non sono quelli ad abitazioni private che fino a questo momento sono state protette al meglio, bensì soprattutto ai terreni agricoli ed a titolari d’imprese che sono stati investiti dai roghi nelle loro strutture oppure nei loro servizi di utilità. Uno su tutti, l’Ard discount di Curcuraci la cui cabina elettrica evidentemente è stata colpita dalle fiamme, al punto da lasciarlo senza luce da ben giorni ma solo con il funzionamento del gruppo elettrogeno e le casse attive. Si può intuire la gravità del danno per un supermercato che conserva prodotti alimentari nei banchi frigo con carni, formaggi e surgelati di ogni tipo: tutta la merce potrebbe avariarsi e chi risarcirà il proprietario? Questo non è dato sapere. Fatto sta che l’attività commerciale sta attraversando 48 ore di passione, senza conoscere quale sarà il futuro imminente del suo negozio, insieme ai prodotti da vendita.

Condividi




Change privacy settings