Disagi Galleria Telegrafo, Interdonato esorta Consorzio. Sos utenti

Attenzione alla tratta autostradale “Galleria Telegrafo” nei prossimi giorni. Causa restringimenti per gli interventi di manutenzione, i cittadini che percorreranno quella strada potrebbero patire enormi difficoltà. Ad anticipare i tempi di questi disagi e a scongiurarli è il Consigliere comunale di Sicilia Futura, Nino Interdonato, che ha scritto al presidente ed al direttore generale del Consorzio Autostrade Sicilia, Rosario Faraci e Salvatore Pirrone. Il consigliere li invita formalmente ad indicare le modalità operative per dare soccorso agli utenti che, con altissima probabilità, nei prossimi giorni resteranno imbottigliati nella tragitto che collega Messina al casello di Ponte Gallo e viceversa.

“Premesso che da anni assistiamo alle chilometriche file che si generano lungo la galleria “Telegrafo” dell’autostrada Palermo/Messina, a causa del restringimento della carreggiata dovuto alle note criticitĂ  infrastrutturali – ricorda il consigliere Interdonato – e visto che nel periodo estivo ed in occasione dei controesodi, gli automobilisti si vedono costretti a rimanere incolonnati, lungo la tratta in oggetto, per diversi chilometri fermi nelle proprie autovetture, con temperature torride. Si esortano i massimi rappresentati della Rete autostradale siciliana di dotare la tratta antistante la “galleria Telegrafo” di un servizio di assistenza agli automobilisti, in grado di alleviare i disagi delle file chilometriche, fornendo acqua potabile e supporto essenziale ai viaggiatori, come giĂ  accaduto in altre tratte autostradali italiane afflitte dalle medesime problematiche”.

Si presuppone che i vertici del Cas stiano lavorando alla risoluzione della problematica, anche se i tempi necessari non lasciano intravedere soluzioni nel breve periodo.

I noti intoppi infrastrutturali della tratta lungo la Palermo – Messina angosciano chiunque debba incamminarsi lungo la galleria Telegrafo per cui sarebbe solamente umano somministrare un refrigerio, durante le soste forzate in coda nel percorso ridimensionato.

Condividi




Change privacy settings