Educazione ambientale, Comune “si dispone a saltare verso Mistero”

Non sarà un salto nel vuoto o nel buio ma una disposizione d’animo verso qualcosa d’infinito, il Mistero, spinto però da qualcosa di ben più materiale: la stipula di un accordo. Il Comune di Messina fa proprio un passaggio della “Enciclica Laudato Sì” per riassumere il suo pensiero sulla conquista incassata. Sottoscriverà con Arpa Sicilia giovedì 6, alle ore 10, nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca, il “Protocollo d’Intesa per l’organizzazione di iniziative di valorizzazione della Biodiversità, per la sperimentazione e diffusione di pratiche di sostenibilità ambientale e la promozione di una rete/laboratorio di Educazione Formazione Informazione Ambientale”. Tutto questo a seguito dell’adozione della Carta d’Intenti per l’istituzione del Forum del sistema In.F.E.A., come deliberato dalla Giunta municipale lo scorso martedì 13 giugno.

L’Amministrazione comunale esprime soddisfazione così: “L’educazione ambientale è andata allargando i suoi obiettivi. Se all’inizio era molto centrata sull’informazione scientifica e sulla presa di coscienza e prevenzione dei rischi ambientali, ora tende a includere una critica dei “miti” della modernità basati sulla ragione strumentale (individualismo, progresso indefinito, concorrenza, consumismo, mercato senza regole) e anche a recuperare i diversi livelli dell’equilibrio ecologico: quello interiore con sé stessi, quello solidale con gli altri, quello naturale con tutti gli esseri viventi, quello spirituale con Dio. L’educazione ambientale dovrebbe disporci a fare quel salto verso il Mistero, da cui un’etica ecologica trae il suo senso più profondo. D’altra parte, ci sono educatori capaci di reimpostare gli itinerari pedagogici di un’etica ecologica, in modo che aiutino effettivamente a crescere nella solidarietà, nella responsabilità e nella cura basata sulla compassione”.

L’accordo sarà siglato dal sindaco, Renato Accorinti e dal direttore generale di ARPA Sicilia, Francesco Licata di Baucina, che ha dichiarato: “ARPA SICILIA, attraverso il Laboratorio In.F.E.A. è costantemente impegnata per la valorizzazione della cultura ambientale. Dall’informazione alla formazione fino alla sempre più frequente diffusione delle attività di educazione ambientale l’Agenzia, per il tramite dei nodi InFEA, ha contribuito a far crescere in Sicilia una nuova sensibilità ambientale. La nascita di un nuovo nodo InFEA a Messina, che segue di poco l’analogo protocollo sottoscritto a Palermo, testimonia la vitalità di una rete che continua a crescere ed è oramai matura per garantire la piena attuazione dei processi di sostenibilità in Sicilia”.

 

Condividi




Change privacy settings