Eccellenza, separazione consensuale tra il Rocca e l’allenatore Palmeri

Finisce il “matrimonio” tra il Rocca di Capri Leone e di Ciccio Palmeri. Una decisione consensuale cui le parti sono arrivate, alla luce dello stato d’incertezza del club nebroideo che non sa ancora se ripartire dal torneo calcistico di

Eccellenza, mantenuto con fatica ma in modo pienamente meritato al termine della stagione 2016/17, grazie anche all’opera fondamentale del tecnico, o se invece optare per qualche categoria inferiore. In questo modo Palmeri sarò libero di vagliare eventuali offerte da altri club.

Ma ecco di seguito il comunicato congiunto diffuso nella mattinata odierna dalle parti: 
Il Rocca di Capri Leone: “Dopo un anno di lavoro, al momento, non ci sono i presupposti per continuare il grande lavoro intrapreso e culminato con la permanenza della squadra nel campionato di Eccellenza, per cui la decisione è presa. La perdurante situazione di incertezza ha portato alla decisione condivisa di separarsi per dare la possibilità alle parti di decidere, liberamente, il proprio destino nella prossima stagione. La dirigenza e il Mr. Palmeri nonostante la reciproca volontà di continuare hanno preso atto della situazione ancora nebulosa, per cui una stretta di mano ha sancito un cordiale arrivederci. 
“E’ stato un anno in cui abbiamo raggiunto l’obiettivo della salvezza – aggiunge a sua volta Ciccio Palmeri -.  Doveva essere quello del pieno consolidamento nel campionato in base ad un programma triennale. La società sta lavorando ma coscienziosamente non mi ha fatto false promesse, per cui con dispiacere siamo ai titoli di coda di una esperienza che rimane molto positiva. Auguro ai dirigenti di risolvere al più presto le incertezze del momento e di fare una buona stagione a prescindere dal campionato. Ringrazio la società per avermi scelto lo scorso anno e i tifosi per il sostegno avuto soprattutto nei momenti più complicati della scorsa stagione”. 

Condividi