Spazzatura diffusa, Capigruppo consiliari: Intervento sostitutivo AutoritĂ 

L’attuale situazione igienico-sanitaria, determinata da innumerevoli e diffusi cumuli di rifiuti presenti in tutta la città e nei villaggi da nord a sud, impone un intervento pressante e sostitutivo delle autorità competenti. Ciò è anche causato dallo stato di decozione della società Messinambiente che non è in più in grado di svolgere un regolare servizio. A dirlo oggi sono i Capigruppo del Consiglio comunale di Palazzo Zanca, Giuseppe Santalco, Antonino Carreri, Benedetto Vaccarino, Elvira Amata, Fabrizio Sottile, Angelo Burrascano e Giuseppe Trischitta.

Attorno ai cassonetti, continuano gli ammassamenti di spazzatura che attraggono topi, blatte ed insetti di ogni specie, segnalate costantemente da cittadini esasperati. Al fine di tranquillizzare la collettività, allarmata per lo stato dei luoghi e provvedere a ripulire la città dai rifiuti, evitando gravi rischi sanitari, i consiglieri firmatari chiedono alle Autorità di voler adottare tutti i provvedimenti che riterranno idonei per scongiurare i paventati pericoli, aumentati dalle elevate temperature di questi giorni, compreso un intervento sostitutivo delle Forze Militari. Queste mediante l’uso di ruspe possono coadiuvare il lavoro della Messinambiente nel raccogliere l’immondizia accatastata per strada e nei marciapiedi, eseguendo nel contempo una disinfestazione ed una sanificazione del territorio.

Condividi