“God’s not dead 2”, cosa faresti per la veritĂ ? Cucinotta e il cinema

Quanto siamo disposti a rischiare per proteggere la VeritĂ ? Un interrogativo che tocca particolarmente le professioni che sono immerse e hanno a che fare con il mondo della comunicazione. Il pericolo della fuga di notizie e la manipolazione delle informazioni da parte dei principali media vengono trattati nell’opera cinematografica: “God’s not dead 2” (ovvero Dio non è morto) che, oggi, è stata presentata in conferenza stampa, nella Sala Ovale del Comune di Messina, alla cittĂ  e verrĂ  proiettata, nei prossimi giorni, all’Uci Cinema.

A fare gli onori di casa il consigliere comunale Nicola Cucinotta. Ad intervenire, nel corso dell’evento, il Capo della Segreteria Particolare dell’Assessorato ai Beni Culturali e alle IdentitĂ  Siciliane, Giusi Marabello, il Presidente del Centro Orientamento e Placement dell’Ateneo messinese Dario Caroniti, il Vice Presidente dell’Associazione cristiana evangelica Copem, Giovanni Alfonso, il delegato provinciale dell’associazione Alleanza cattolica, Daniele Fazio.

Il film invita lo spettatore a domandarsi quali siano i grandi valori della vita ed è ispirato ad una causa legale reale. Affronta il delicato tema della difesa del diritto alla libertĂ  di espressione e di opinione. La pellicola ha un forte contenuto etico e dall’elevato spessore artistico e culturale, il cui obiettivo è contribuire a maturare il senso civico e l’approfondimento culturale del pubblico messinese, in particolare dei piĂą giovani.

Ha presenziato l’evento la Fondatrice e Legale Rappresentante della Dominus Production, Federica Picchi Roncali.

Foto Rocco Papandrea

Condividi