Manager sanitĂ , Formica: Fermateli, prima che si vendano fontana di Trevi

“Ormai, siamo alla farsa. Sulla vicenda sanità, ormai Crocetta e il Pd hanno superato ogni argine e limite alla decenza, oltre che delle leggi vigenti”. Il deputato all’Ars, Santi Formica, mette l’accento sui clamorosi comportamenti del Governo regionale, in merito ai rimpasti dei direttori generali in odore di commissari.

“Prima dovevano rinnovare i contratti ma si erano dimenticati di rinnovare gli albi – ragiona il parlamentare di Fi -, così come prevede la legge. Poi dovevano rotarli anzi no indi ne hanno rotato alcuni e confermato altri di poi ne hanno cassato uno, Vullo del Papardo. Invece, lo hanno nominato al Policlinico ma forse non era così e quindi l’ultimo coniglio uscito dal cilindro: fermi tutti e marcia indietro, tutti al loro posto e tutti prorogati di un mese o forse no di quarantacinque giorni”.

“Questa è l’ultima puntata o forse la penultima, in attesa di qualche altra esilarante parte in commedia di un Governo e una maggioranza che non ci sono piĂą – conclude Formica – o forse non ci sono mai stati se non per spartirsi le prebende del potere sulla pelle dei cittadini siciliani che non vedono l’ora di andare a votare per mandarli a casa”.

Condividi