Giuseppe Magistro si congeda dalla Futura Brolo

Finisce l’avventura di Giuseppe Magistro nella Futura Brolo. Dopo un biennio prima nel settore giovanile e poi da direttore generale, lo stesso ha annunciato – nella tarda mattinata di oggi – la propria uscita sostenendo che “Non ci sono piĂą le condizioni per proseguire questo rapporto, visto che gli obiettivi tra le due parti con collimano piĂą“.

Ma ecco di seguito il testo completo della lettera d’addio trasmessa agli organi d’informazione attraverso l’ufficio stampa della Futura.

Cara Futura Brolo,

è arrivato il momento dei saluti. Sono stati due anni importanti, li definirei “diversi” rispetto a quelli precedenti.

In queste due stagioni sono maturato molto, ho vissuto esperienze nuove, sono stato a contatto con l’affascinante e stimolante mondo del settore giovanile e ho continuato un percorso formativo dal punto di vista calcistico e personale che ha arricchito il mio bagaglio umano.

Purtroppo, però, anche le cose belle finiscono.

Non ci sono piĂą le condizioni per proseguire questo rapporto, visto che gli obiettivi tra le due parti con collimano piĂą. Per questo ho deciso di scrivere questa lettera.

Mi preme ringraziare tutti coloro che hanno posto il loro mattoncino affinché, durante queste due annate, si raggiungessero grandi traguardi, in particolare con i più giovani.

Anche la prima squadra ha regalato soddisfazioni ai tifosi brolesi e gli onori, come gli oneri, vanno giustamente suddivisi tra tutte le parti.

Mi permetto, senza togliere niente a nessuno, di spendere due parole in piĂą per Pietro Lenzo e Carmelo Raffaele, collaboratori preziosi e persone affidabili che hanno contribuito incondizionatamente alla causa gialloblĂą.

Grazie a tutti i membri dello staff, gli allenatori, i dirigenti, gli atleti e anche a chi, purtroppo, ha pensato piĂą al bene proprio che a quello della Futura.

Nonostante questi subdoli e silenziosi tentativi di destabilizzazione, siamo riusciti a seminare bene e raccogliere i frutti del nostro lavoro e per me questo può essere solo un motivo di orgoglio.

Auguro le migliori fortune ad una societĂ  che mi ha dato tanto e che spero di aver ripagato al meglio.

A presto e Forza Futura!

Antonio Magistro

Giuseppe Magistro

Condividi