Latitante indiano arrestato a Barcellona

Ricercato da mesi dalle autorità, sulla sua testa pesavano i reati di violenza sessuale, lesioni e rapina aggravata, commessi ai danni di una giovane rumena e risalenti al 2013: nella serata di ieri i carabinieri della Compagnia di Barcellona hanno arrestato Thachery Shymoon Philip, latitante di nazionalità indiana.

L’uomo, classe ’89, colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Roma, si era rifugiato nel comune tirrenico del Longano, nello specifico nell’area denominata San Giovanni, ma è stato scovato dai militari grazie a delle accurate indagini condotte nelle ultime settimane.

Dopo un’ininterrotta azione investigativa e numerosi servizi di osservazione e pedinamento, infatti i carabinieri hanno individuato l’abitazione in cui risedeva temporaneamente il fuggitivo e vi hanno fatto irruzione: Philip alla vista dei militari, ha tentato vanamente di sottrarsi alla cattura fuggendo dalla finestra ma la fuga è terminata pochi metri dopo quando lo stesso è stato bloccato da una pattuglia di controllo.

Il 28enne cittadino indiano, attualmente rinchiuso presso il carcere di Barcellona, dovrĂ  scontare la pena di 3 anni e 11 mesi di reclusione.

Condividi