Giardina e Sicilia Futura, prove di chiarimento a Taormina

Nessuna candidatura a sindaco “blindata”. Il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, in una nota ufficiale scrive: “Nei giorni scorsi abbiamo avuto un confronto politico con il gruppo “Sicilia Futura” finalizzato ad un chiarimento politico ed alla possibilitĂ  di riprendere un percorso momentaneamente sospeso. In questo contesto auspico il rientro del mio vice sindaco, l’amico, Mario D’Agostino, che ha tutta la mia fiducia e con il quale ho lavorato in sintonia in questi ultimi due anni; piĂą in generale considero tutto il gruppo indispensabile per rafforzare e completare quel percorso intrapreso quattro anni addietro, con momenti certamente anche di confronto aspro, ma sempre costruttivo e comunque affrontati con grande lealtĂ .
Per il futuro è legittima e naturale l’ipotesi di una mia candidatura, che comunque, non vuole in alcun modo essere “blindata” e che sarĂ  posta al confronto con le altre candidature di altri gruppi della coalizione”.
All’incontro hanno preso parte: Salvo Brocato, Salvo Abbate, Antonio Lo Monaco, Enza De Luna (tutti consiglieri comunali), l’ex assessore, Mario D’Agostino, il presidente della rete fognaria, Andrea Raneri, il rappresentante politico, Bruno De Vita e l’ex presidente della Fondazione Mazzullo, Finuccio Auteri.
Mauro Romano

Condividi