La pista ciclabile cade a pezzi, ma nessuno interviene

Per un sindaco ambientalista ed amante dei pedali dovrebbe essere il fiore all’occhiello ed invece cade a pezzi. Brutta fine per la pista ciclabile della riviera nord che con il passare degli anni si sbriciola sempre piĂą, fino a diventare un pericolo per ciclisti e passanti. Persino la sabbia non viene rimossa da mesi. Non si contano le lamentele dei cittadini, ma ogni segnalazione rimane inevasa.

L’ultima è quella di Orazio Polimeni, residente della V Circoscrizione, che mette in evidenza il rischio derivante da un pericoloso strapiombo: “E’ necessario un intervento urgente per evitare spiacevoli accadimenti; la zona è frequentata da bambini, giovani, adulti ed anziani in bicicletta e non.

Pertanto – si auspica Polimeni – l’intervento sia fatto con la stessa celeritĂ  con cui sono stati eseguiti quelli effettuati per il Giro d’ Italia”.

 

Condividi