All’Istituto Comprensivo Torregrotta si parla dei pericoli del web

Nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale martedì scorso, presso l’Istituto  Comprensivo Torregrotta,  Scuola S. di I Grado “ Dante Alighieri”, si è svolto un Seminario formativo sul tema “Adolescenti e Web: i pericoli della rete” rivolto a tutti gli alunni della Scuola S. di I Grado (I -II –III).

L’evento,  fortemente voluto dalla Dirigente Prof.ssa Giuseppa Cosola è stato  organizzato dall’Animatore Digitale, la Prof.ssa  Pietra Saia, unitamente  al Team Digitale composto dai  professori Rosaria Rizzo, Tonino Battaglia e Anna Lipari. Migliorare la comunicazione con gli alunni deve  connotarsi come  uno dei principali obiettivi nell’era della scuola 2.0.   Oggi, infatti, la rete trasformata in un network globale è divenuto un luogo formativo, informativo, in cui si realizzano forme diverse di comunicazione utilizzando diverse modalità offerte dai nuovi media soprattutto  (Facebook, Twitter…), chat sincrone, forum online, ma anche telefonate e messaggi.

L’altra faccia della medaglia è però rappresentata dai rischi legati ad un uso improprio di questo strumento: tra questi c’è il Cyberbullismo  e quindi l’uso delle nuove tecnologie  utilizzato per intimorire, molestare,  far sentire a disagio o escludere altre persone e  il nuovo, macabro fenomeno del web, dove il virtuale rischia di trasformarsi in realtĂ  nelle sue piĂą estreme conseguenze, al quale recentemente si  è aggiunto il   fenomeno  “Blue Whale” letteralmente balena blu, un  “rituale” che circola online,  che coinvolge prevalentemente giovani e giovanissimi.

Su questi argomenti si sono confrontati il Dirigente Scolastico  Prof.ssa Giuseppa Cosola, il Comandante della Stazione Carabinieri Fondachelli – Valdina Maresciallo aiutante Carmelo Carbone, il Comandante della Stazione Carabinieri di Milazzo Maresciallo aiutante Tommaso Biagio La Rosa, il Parroco della Chiesa Santa Maria della Scala (Me)Padre Francesco Cucinotta e Padre Antonio Basile,  Chiesa San Paolino Vescovo Torregrotta (Me).

Un incontro importante, dunque, per  far comprendere seriamente ai ragazzi   i rischi cui si può  incorrere, anche quando ci si crede al sicuro, nella propria cameretta.

     

 

 

Condividi