Tragedia A18, medaglia d’oro al valor civile per Giuseppe Muscolino

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del 167° anniversario di costituzione della Polizia, ha ricevuto al Quirinale  Franco Gabrielli, Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, accompagnato da una rappresentanza di appartenenti alla Polizia di Stato.

“Centosessantasette anni – ha detto Mattarella – sono una lunga e importante storia per il nostro Paese. Come ha ricordato il Capo del Dipartimento vi sono due significativi anniversari: cento anni dal simbolo dell’aquila dorata con le ali spiegate e l’anniversario dell’ingresso delle donne del Corpo di polizia. La polizia è stata arricchita intensamente da questa presenza femminile che vede le donne protagoniste ad ogni livello”.

“Sono molto lieto di avere firmato una settimana fa la Medaglia d’oro al Merito civile per la Digos e la Polizia di prevenzione per quasi un cinquantennio di attivitĂ , dal 1972 ad oggi: è uno dei tanti riconoscimenti che attestano la riconoscenza della Repubblica alla polizia di Stato. Naturalmente si aggiungeranno a questi altri riconoscimenti. Presente il vice sovrintendente Giuseppe Muscolino, che ha ricevuto la medaglia d’oro al Merito civile. Muscolino è scampato alla morte il 15 gennaio scorso in un pauroso incidente stradale avvenuto sull’A18 Messina-Catania. Purtroppo c’è chi non ce la fatta. Mattarella non dimentica, anzi si rivolge ai familiari di Spadaro.

“Questi riconoscimenti conducono però subito al ricordo di chi è caduto. Saluto il fratello dell’Ispettore Capo Angelo Gabriele Spadaro, che ha rinnovato quella sofferenza e dolore del Corpo di polizia con il contributo di caduti che dĂ  il nostro Paese per garantire la sicurezza dei nostri concittadini. Questo aumenta la riconoscenza del Paese e la fiducia dei nostri cittadini”.

Condividi