Micari su ricorso lista bocciata: Se Cga non ci darà ragione, otterremo 240 forti in corsa su 248

“Faremo ricorso al Cga, poi rispetteremo la sentenza. Se la decisione non sarà positiva, avremo 240 candidati all’Ars e non 248. Sarà comunque un gruppo competitivo. Le nostre liste sono forti e dai numeri in nostro possesso la Lista Micari, proprio perché è quella che rappresenta di più il progetto civico che io incarno, è già abbondantemente al di sopra del 6% e nessuno si tirerà indietro”. Lo dice il candidato del Centrosinistra alla Presidenza della Regione Siciliana, Fabrizio Micari.

“Siamo un’alleanza forte, coesa e tutti i protagonisti di questo progetto di civismo politico saranno al mio fianco dal 6 novembre nel governo della Regione. A tutti i candidati – continua – voglio oggi fare un appello: abbiamo la possibilità di dimostrare in queste ultime settimane che c’è una Sicilia che ha voglia di guardare avanti, di cambiare marcia e che non vuole ripiombare nel passato con le vecchie facce del centrodestra o fare un salto nel buio con l’incompetenza dei grillini”.

La nostra mission è molto più importante delle poltrone di Sala d’Ercole: ciò che è importante sono i siciliani e la nostra terra. Ci servono 248 cuori e 248 teste – evidenzia Micari – per convincere nelle prossime ore chi non vuole andare a votare ed è la maggioranza dei siciliani, che siamo noi l’unica speranza per la Sicilia e il 5 novembre non è un giorno qualunque per il futuro delle prossime generazioni”.

“È la sfida decisiva – conclude – e noi con la nostra sfida gentile la vogliamo vivere con la forza delle nostre idee, dei nostri valori, dei nostri progetti”.

Condividi