quiNteatro. Trionfale successo per la black comedy Claustrofobia

Divertente, dissacrante, coinvolgente: in altre parole  un successo  già  annunciato per Andrea Dianetti, Fabrizio D’Alessio e Gabriele Carbotti, protagonisti della divertentissima black comedy dal titolo Claustrobia, andata in scena ieri al Teatro Trifiletti per la Stagione quiNteatro diretta dal regista Giuseppe Pollicina e organizzata da  Tali Arti Spettacoli di Tania  Alioto  in collaborazione  con il Comune di Milazzo.

Il caveau di una banca è l’anfiteatro dove si svolge l’azione. In scena tre uomini, ognuno dei quali con la sua personale storia, una storia intrecciata  che tratteggia in modo ironico  il danno che può fare affidare i propri sogni e le proprie speranze al “dio denaro”, che, posto al centro  della scena è diventato il fulcro dello spettacolo.

Ancora una volta il palcoscenico del Teatro Trifiletti è stato attraversato da tutte le sfumature della vita, seppure in chiave comica.  Una comicità  caratterizzata da grandi significati che vanno dal seguire le proprie inclinazioni per non sentirsi, un domani, dei frustrati vestendo dei panni che non gli si addicono, oppure sottostare agli ordini che gli vengono impartiti pur sapendo dove sta la verità e infischiandosene dei danni prodotti pur di raggiungere il risultato.

Un grande successo targato quiNteatro, dunque,  che ancora una volta  ha posto al centro di tutto il pubblico sul volto del quale ha brillato per tutta la serata un sorriso, inarrestabile e sincero, di fronte alla bravura dei tre brillanti attori.

Condividi