L’associazione Vincenzo Bellini presenta la clarinettista Barbara Borowicz in concerto

Domenica, alle ore 18.00,  nell’ambito della Stagione Concertistica 2018-2019 promossa dalla stessa Associazione  V. Bellini insieme con l’Accademia Filarmonica di Messina presso   l’Auditorium del Palacultura “Antonello da Messina” avrà luogo il concerto di   Barbara Borowicz. Sarà un concerto fuori dagli schemi, che fonde musica, danza e mimo, con un  repertorio di pezzi scritti durante il XX e il XXI secolo non solo mostrano un mosaico di stili, tendenze e tecniche di composizione, ma creano anche nuove forme di presentazione musicale, come collage, happening o teatro strumentale. Una delle figure di spicco dell’avanguardia musicale del XX secolo è Karlheinz Stockhausen, che ha basato le sue composizioni sugli aspetti fondamentali dell’acustica e sulla psicologia della ricezione del suono e del lavoro musicale. Nel corso del tempo, Stockhausen ha presentato nei suoi lavori elementi di ritualità, danza, teatro e atti multimediali. Ha scritto molte opere musicali destinate al clarinetto o al clarinetto basso, alcune delle quali richiedono un trattamento insolito per l’artista, ad esempio in Harlekin per clarinetto solo (1975).

Barbara Borowicz si è laureata con lode presso l’Accademia di Musica di Cracovia nella classe di clarinetto del professore Andrzej Godek. Ha continuato la sua formazione all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma nella classe di clarinetto solista di Alessandro Carbonare nonché all’Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna nella classe di musica da camera. Nel 2017 ha ottenuto il dottorato all’Accademia di Musica di Cracovia. Barbara Borowicz sta perfezionando le interpretazioni di Karlheinz Stockhausen in collaborazione con la più brava interprete delle sue opere, la suonatrice di clarinetto Suzanne Stephens. Il suo debutto come solista è avvenuto con l’orchestra Filarmonica di Opole e attualmente esegue regolarmente concerti in Europa, America del Nord, Australia, Africa e Asia in luoghi di alto prestigio come la Sydney Opera House oppure il Royal Concertgebouw.

È stata insignita di numerosi premi in concorsi musicali in Polonia, Germania, Lussemburgo, Grecia, Slovenia, Italia, Serbia, Lituania e Ucraina. La musica polacca occupa un posto speciale nel suo repertorio, promosso in patria e all’estero, attraverso l’esecuzione di numerose opere di compositori polacchi. Nel 2016 DUX Recording Producers ha pubblicato il suo primo CD Double Clarinet Concertos, contenente le opere per due clarinetti e orchestra, registrato insieme al professore Andrzej Godek. Nel 2014 ha assunto l’incarico di lettore di clarinetto presso l’Accademia di Musica di Cracovia. Ha ottenuto borse di studio dal Ministero della Cultura, del Patrimonio Nazionale e dal Ministero della Scienza, ed è inoltre titolare della borsa di studio Młoda Polska e del premio Ars Quaerendi del Voivodato di Małopolska per la sua attività di eccellenza nello sviluppo e la promozione della cultura.

Un evento da non perdere per vivere una serata all’insegna delle grandi emozioni, quelle emozioni che solo la musica riesce a regalare.

Condividi