A18: drammatico incidente, morte tre persone, c’è anche un poliziotto

Carneficina sull’A18 Messina-Catania, il bilancio dell’incidente è gravissimo. Tre le persone decedute in una terribile carambola verificatosi all’alba; altre 4 sono rimaste ferite (uno in condizioni gravissime). Fra i morti anche un poliziotto della Stradale in servizio alla Sottosezione di Giardini che stava effettuando i rilievi. Si tratta di Angelo Gabriele Spadaro, 55 anni, residente a Santa Teresa di Riva. Nella carambola mortale è rimasto ferito l’altro componente della pattuglia, assistente capo Giuseppe Muscolino, ricoverato in ospedale ma non in pericolo di vita.  Le due vittime, oltre al poliziott, sono Rosa Biviera, 80 anni, di Bovalino e Salvatore Caschetto, 42 anni, camionista originario di Modica.

La vettura di servizio è rimasta incastrata sotto un Tir lungo l’A18, mentre uno dei poliziotti è stato centrato in pieno da una Fiat “Panda” che sopraggiungeva sul luogo dell’incidente. L’incidente s’è verificato intorno alle 4,30 tra gli abitati di Scaletta Zanclea eItala, in direzione Messina.

A quanto pare un mezzo pesante, a causa dell’asfalto viscido per la pioggia, in prossimitĂ  di una semi-curva s’è messo di traverso occupando entrambe le carreggiate. Un altro Tir e le vetture che sopraggiungevano si sono andati a scontrare contro un’autentica barriera. Il bilancio è pesantissimo: 3 morti ed un ferito in condizioni disperate.

Nell’incidente sono rimasti coinvolti due mezzi pesanti e numerose vetture. Una persona si trova ricoverata in gravissime condizioni in ospedale ed è imminente pericolo di vita, meno grave un altro ferito. Entrambi si trovano al Policlinico di Messina dove sono stati trasportati dal personale del 118.

L’autostrada in direzione Messina è stata chiusa al traffico per effettuare i rilievi e rimuovere i mezzi incidentati: si tratta di due Tir, una vettura, un furgone adibito al trasporto del pesce ed una motocicletta. Traffico in tilt anche sulla Ss 114 per la chiusura dell’A18.

Sul posto, per estrarre i cadaveri dalle lamiere, sono intervenuti i vigili del Fuoco del Comando provinciale di Messina, i quali hanno lavorato per diverse ore.

Perdita di gasolio potrebbe aver causato l’incidente. Secondo la polizia stradale la responsabilitĂ  dell’incidente sarebbe stata la presenza di gasolio nella carreggiata dell’autostrada in direzione di Messina. Nell’incidente coinvolti sei camion, due auto e un motociclo. Inizialmente c’e’ stato un tir che e’ scivolato per la presenza del gasolio sul manto stradale, poi gli altri mezzi sono sopraggiunti in seguito impattando tra loro.

Una pattuglia della polizia si è fermata sul posto, un agente è sceso per effettuare i primi rilievi e per fermare gli altri mezzi che stavano arrivando quando e’ stato investito da un altro autoarticolato che non è riuscito a frenare in tempo. La Procura di Messina ha aperto un’inchiesta.

 

Condividi