La messinese Dimasi nominata nella commissione paritetica Stato-Regione Sicilia

Lidia Dimasi, docente del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Ateneo messinese è stata nominata dal Ministro degli Affari regionali e delle autonomie, Senatrice Erika Stefani, quale rappresentante dello Stato in seno alla Commissione paritetica di cui all’art.43 dello Statuto della Regione siciliana.

La Commissione paritetica, organo di rango costituzionale, è organo consultivo del Ministro e strumento di leale collaborazione e di raccordo tra lo Stato e la Regione ad autonomia speciale siciliana. Compito dell’organismo sarĂ  quello di produrre schemi di decreti legislativi che recepiscono le norme di attuazione dello Statuto, i quali verranno sottoposti alla deliberazione del Consiglio dei Ministri, successivamente promulgati dal Presidente della Repubblica e infine trasmessi al Ministero della giustizia per la pubblicazione nella GURI.

Particolare da non trascurare è che il Consiglio dei Ministri non può modificare nella sostanza la proposta della norma di attuazione in quanto può apportare modifiche di natura formale. La Commissione, in quanto paritetica, è  composta  da un eguale numero di membri di nomina statale e di nomina regionale.

Sono quattro i Componenti: due di nomina statale: l’avv. Dimasi e l’avv. Rocco Bianco di Pieve del Cadore; due di nomina regionale, il prof. Felice Giuffrè e il prof. Enrico La Loggia, quest’ultimo nominato Presidente nel rispetto della prassi dell’alternanza, poiché è  toccato al componente di nomina statale presiedere la precedente Commissione.

Condividi