Settimana della Scienza, Taormina all’avanguardia in Cardiologia pediatrica

Si è conclusa con un grande successo di partecipanti la “Settimana della Scienza” che si è tenuta presso il Centro Cardiologico Pediatrico del Mediterraneo di Taormina. L’evento è stato inquadrato nel piĂą ampio progetto formativo dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesu’ di Roma presso il CCPM.

Piero Bagolan, Direttore di Dipartimento di Neonatologia Medica e Chirurgica, ha tenuto relazione su “Chirurgia neonatale:cosa penso sia importante” alla presenza di numerosi neonatologi e pediatri della Regione Sicilia.

L’appuntamento è stato seguito dalla Lettura magistrale su “Malposizioni delle grandi arterie:switch truncale” tenuta da Pascal VouhĂ©, Direttore del Dipartimento Medico Chirurgico dell’Ospedale Universitario Necker Di Parigi e Past President della Societa’ Europea di Chirurgia Cardio Toracica ( EACTS).

Dott Fiore Iorio, Direttore Dipartimento del Medico Cardiologico Pediatrico del Bambino Gesu’ di Roma ha introdotto la lettura con alcuni cenni storici per una malformazione congenita che resta ancora oggi di grande complessità e attualità.

Sono stati discussi alcuni casi clinici di alta complessità, con il supporto di Aurelio Secinaro, responsanile Radiologia Cardiovascolare Avanzata del Dipartimento di Immagini dell’OPBG di Roma diretto dal Paolo Tomà.

La presentazione si è arricchita della ricostruzione 3D del cuore di un neonato di soli 2,5 kg che ha eseguito la risonanza cardiaca magnetica in sedazione presso ol Dipartimento di immagini dell’ospedale San Vincenzo di Taormina diretto da Placido Romeo, in collaborazione con Aurelio Secinaro, Giovanna Baccano e il tecnico specializzato di radiologia Giorgio Gregori dell’OPBG.

Vouhé e Fiore Iorio hanno successivamente operato un bambino di 15 anni affetto da una rarissima forma di anomalia coronarica che rappresenta circa il 10% di tutte le cause di morte improvvisa.

Massimiliano Raponi, Direttore sanitario, ha presenziato i lavori scientifici insieme a tutto il personale medico del CCPM.
Tutto questo è stato reso possibile da Gaetano Sirna, Direttore ASP 5 Messina e grazie alla continua e attiva collaborazione con Rosario Cunsolo, direttore sanitario del “San Vincenzo” di Taormina.

Condividi