“Riprendiamoci aliscafi, navi e treni a lunga percorrenza”. Saitta: “Governo sganci aiuti. Salva Tirrenoambiente”

Ci vogliono il traghettamento veloce per i pendolari e l’ammodernamento e l’implementazione di navi e treni a lunga percorrenza per la continuità territoriale e per contrastare i gravosi tagli operati in questi anni ai danni della mobilità dei siciliani e dei messinesi. “Il diritto imprescindibile è stato trasformato in un optional”. A sentenziarlo è Antonio Saitta, candidato sindaco del Centrosinistra.

“Io non ci sto e oggi ho sottoscritto un appello dell’OrSa Sicilia e del movimento il “Ferribottenositocca” contro la soppressione dei treni a lunga percorrenza, con cui mi impegno a chiedere al Governo centrale di incrementate le sovvenzioni per garantire un miglioramento dei servizi essenziali”.

Saitta dice la sua anche sulla faccenda di TirrenoAmbiente stabilita ieri dal Civico Consesso. “Apprezzo il senso di responsabilità dei consiglieri comunali di Centrosinistra presenti alla seduta, che hanno contribuito, con il loro impegno d’Aula, ad approvare la delibera per il salvataggio di Tirrenoambiente. Anche grazie al voto dei componenti della coalizione si è potuta realizzare la transazione con il Comune di Messina, che consentirà di salvaguardare sia l’ambiente che i posti di lavoro”.

Condividi