EleMe, De Luca sui torrenti: “Non c’è programmazione”

“Nonostante Messina sia la cittĂ  che abbia ricevuto piĂą finanziamenti per mitigare il fenomeno del dissesto idrogeologico, non si è ancora dotata di progettazioni esecutive con i relativi pareri degli enti preposti con il risultato che ad oggi non si può partire con le gare d’appalto dei lavori. La pianificazione degli interventi è frammentaria e non esistono prioritĂ  dettate da un piano ben organizzato sui torrenti”. A dirlo è Cateno De Luca candidato sindaco di Messina che oggi proseguirĂ  il suo tour tra i villaggi partendo alle 16.45 da Bordonaro, proseguendo per il Santo, Villaggio Aldisio terminando alle ore 19,45 a Bordonaro dove ci sara’ un comizio conclusivo.

“Oggi – prosegue De Luca – andremo a Bordonaro dove ancora da anni non sono partiti i lavori per la messa in sicurezza del torrente, e i cittadini vivono in una condizione pietosa”. “Visto poi – prosegue De Luca – che uno dei problemi principali di questo e altri villaggi è l’assenza di lavoro è fondamentale investire in attivitĂ  per i giovani. Si dovrebbe incentivare la partecipazione al bando Smart&Start si prevede un regime di aiuti con contributi alle nuove piccole imprese a sostegno dei programmi di investimento effettuati da nuove imprese digitali a contenuto tecnologico di tutto il territorio nazionale. La tipologia di progetti ammissibili ai finanziamenti e i piani di impresa dovranno avere un significativo contenuto tecnologico e innovativo, essere mirati allo sviluppo di prodotti, servizi e soluzioni nel campo dell’economia digitale, essere finalizzati alla valorizzazione economica dei risultati della ricerca”.

Condividi